Quattro poesie

Piccolezza

Io
sempre stato
delicato.
Voi
donne-diavoli
senza
sensibilità
mi avete ammutolito,
ammutinando
la mia
piccolezza.
Ti cerco ancora
santa santità
in una nuvoletta
di fumo denso
mentre penso.
mente
senso.


Qualcosa (di bello)

Una bellissima
donna
occhi verdi
pelle come la coda
sorriso come i tasti
di un piano.
Illumina
questo caffè
di Parigi
dove mi sono fermato
a leggere:
Raymond Carver
e
prendere
un caffè.
E lei
passa
accanto a me
mi accarezza
la barba
e mi dice
qualcosa (di bello)
in francese.
what
we talk
about
when
we talk
about
love.
Mi sono innamorato.

 immagine di Beatrice Squitti

immagine di Beatrice Squitti


Due

Due
in una
proiezioni
Uma
l’una
dell’altra
Gaia.
Baia sicura
posto sicuro
porto.
Io
mostro scuro
dovrei solo andarmene
ma un po’ di bellezza
non la merito anch’io?


LA

Accordiamoci
dammi un LA
give me an A
dame un LA
Voci dei venti
Tropical rain
dove si andrà?
ritroviamoci.
Sono stata aldilà
io a Est, io a Sud
io dentro tu
noi tre.
Dammi LA voce
la nota, la corda
la croce, la forza
il forse;
dammi il bisogno
di ascoltarti.
Voglio  leggere
le tue sentenze
spezzate
per aria,
il tuo periodo
senza punti
senza fine.

  immagine di Beatrice Squitti

immagine di Beatrice Squitti

Andrea Cafarella

Andrea Cafarella